Le soluzioni IT Storage per adeguarsi alle norme UE

Nel 2018, il Regolamento sulla Protezione dei dati generali (GDPR) europeo integrerà le vecchie leggi europee sulla protezione dei dati e sulla privacy

Le aziende che non si adegueranno Regolamento rischieranno multe fino al 4% del loro fatturato mondiale annuo e fino ad un massimo di 20 milioni di €. Oltre al danno economico, esse rischieranno anche un danno di immagine e potrebbero vedere persa la fiducia dei loro clienti e i loro clienti nel lasciare gestir loro i propri dati.

Rischio che può essere evitato grazie alle soluzioni per lo storage dei dati, come quelle proposte da iStorage, sistemi che consentono di mantenere i dati crittografati in un hardware.

Secondo John Michael, CEO di iStorage la UE è molto chiara: serve la piena conformità con i nuovi requisiti sulla privacy dei dati. Si dovrà dimostrare che le informazioni personali sono protette da un livello di sicurezza adeguato per contrastare eventuali violazioni dei dati. La maggior parte delle violazioni della sicurezza si verificano quando vengano salvati dei dati in chiaro su dispositivi portatili.

Per le aziende disposte ad investire nella giusta tecnologia per proteggere i dati dei clienti, i prodotti di iStorage offrono una vasta gamma di soluzioni con autenticazione a mezzo PIN e crittografia hardware in grado di salvare tutti i dati in modo sicuro.

Sono sistemi pensati per lavorare senza alcun software, in modo “plug&play”. Basta ricordare è il codice PIN, da immettere sulla tastiera del dispositivo, per poter accedere e iniziare ad operare. Tutti i prodotti inoltre sono utilizzabili, con il medesimo grado di sicurezza su computer portatili, PC, Mac, telefoni Smartphone,tablet, dispositivi medici, TVCC, Thin Client, con la possibilità di poter lavorare con tutti i sistemi operativi: Windows, Mac, Linux, Android.