Ci sono più ricerche da mobile che da desktop

Smartphone batte PC


Più della metà delle ricerche avviene da mobile: questo è il dato emerso dalle analisi effettuate da Google, il quale ha indicato come, in tutto il mondo, la maggioranza degli utenti effettui ricerche attraverso il proprio smartphone o tablet.

Il trend non è limitato solo agli Stati Uniti e all'area asiatica (le prime zone dove il mobile ha effettuato il sorpasso), ma vede coinvolti gli utenti di tutti i paesi. Un segnale, questo, del fatto che le logiche di navigazione mobile stanno attecchendo a livello mondiale e che ci si trova di fronte ad una trasformazione del modo di utilizzare Internet.

Le possibilità per le imprese

Il sorpasso da parte del mobile indica che gli utenti hanno cambiato il loro modo di cercare le cose, compresi servizi e prodotti. In ogni momento e luogo è possibile effettuare una ricerca: di questo fatto dovranno tenere conto le aziende presenti in Rete, visto che, per raggiungere il loro pubblico di riferimento, dovranno capire quali possono essere i tempi e i fattori legati alla navigazione da mobile che maggiormente determinano il comportamento dei potenziali clienti.

Per ottimizzare la loro presenza per la navigazione da cellulare, le aziende dovranno fornirsi di un sito responsivo e mobile-friendly, indispensabile dopo l'arrivo del Mobilegeddom, l'algoritmo che favorisce i siti facilmente navigabili da mobile. Anche le strategie pubblicitarie dovranno cambiare e adattarsi alle logiche della nuova navigazione.

Tutte queste attività e servizi possono essere offerte dalla Business Unit Marketing e Comunicazione di DSS, la quale propone lo sviluppo di siti responsivi, strategie pubblicitarie attraverso gli annunci AdWords e sui social media, oltre che ad un servizio SEO per il posizionamento sui motori di ricerca.